ItalianoEnglish

Mar 15

BMT mette i sogni in vetrina

Tre giorni pieni dal giovedì al sabato per rendere più produttivo l’investimento degli espositori, anche grazie alla presenza di un pubblico selezionato. Si torna al rapporto diretto fra agenzie di viaggio e tour operator

La ripresa è in arrivo. Sarà vero? Gli operatori ci credono e lo dimostra l’attenzione manifestata per l’edizione 2015 della BMT – Borsa Mediterranea del Turismo in programma alla Mostra d’Oltremare dal 26 al 28 marzo, dove si è registrato il sold out degli spazi espositivi ben prima dell’avvio dei lavori. Una fiera dove torneranno tante aziende che negli ultimi anni avevano rinunciato a Napoli e tante altre hanno scelto di ampliare le aree espositive. Ci credono gli operatori nella ripresa e ci crede la BMT, tanto da aver deciso di cambiare per la prima volta la formula di orari e giorni di apertura, anticipando al giovedì come è ormai diventato abituale per le fiere più importanti e allungando l’orario del terzo giorno di lavori, il sabato, fino alle 18.30 per rendere ancor più produttivo l’investimento degli espositori.

“Così facendo si consentirà alle agenzie di avere anche il sabato per visitare BMT ed inoltre di poter invitare in fiera un pubblico selezionato, scelto da mailing di professionisti ed imprenditori – commenta il Presidente della BMT, Angioletto de Negri – Gli stessi espositori potranno invitare il loro pubblico selezionato attraverso le agenzie fidelizzate, occasione per fidelizzare la clientela e distribuire i cataloghi”.

Per favorire l’avvicinamento alla BMT delle agenzie da tutte le regioni italiane, Progecta ha studiato una serie di pacchetti di soggiorno, realizzati con la collaborazione di Trenitalia, Meridiana e GNV.

Ecco i Protagonisti dell’edizione 2015
Passeggiando, per ora virtualmente, fra i corridoi della BMT, notiamo che sono cresciuti anche i Paesi ospiti. Molte le new entry, e fra queste sono presenti con risalto la Bulgaria con una consistente presenza commerciale ed istituzionale e la Polinesia con una simpatica isola espositiva. Sempre ampi gli spazi della Turchia, Tunisia, Repubblica Dominicana, Egitto, India e Grecia

Fra i debutti assoluti in fiera spiccano Tahiti Tourisme, Balkan Express ed Egypt Air.
Più spazio anche per gli stand di alcune grandi aziende tra cui MSC, Alpitour e Best Tour così come per l’Aeroporto di Napoli e per l’area dedicata al turismo LGBT.

Insomma, una vetrina vera, come una grande agenzia di viaggi, dove tutti saranno protagonisti, il tour operator come l’agente di viaggi, e il possibile cliente finale, in quella fiera dei sogni che l’intero mondo del turismo sa rendere possibili.
Per far conoscere le bellezze architettoniche della Mostra d’Oltremare di Napoli, è stata offerta la possibilità di organizzare eventi nel famoso Cubo d’Oro, invito cui aderito con piacere AirFrance Klm, Transavia, Emirates e Trenitalia che avranno l’opportunità di riunire i propri invitati per presentare le novità della stagione 2015.

De Negri: da qui riparte l’intermediazione diretta
Fra i temi di BMT 2015 ci sarà anche il confronto fra network ed agenzie di viaggio, che in caso di ripresa vera, potrebbero veder cambiare notevolmente i parametri del loro rapporto “C’è il piacevole rischio di un ritorno al passato, con le agenzie protagoniste del mercato. Potrebbe finire l’era “dell’intermediazione delle intermediazioni”.

Guardando i numeri si potrebbe già affermare che è cominciato il declino dei network. Per le agenzie in un prossimo futuro ci saranno solo rapporti diretti con i tour operator che nel frattempo si sono attrezzati con l’on line, con predisposizione a concedere maggiori redditività e maggiore attenzione, concentrando la distribuzione su un minor numero di agenzie per una migliore fidelizzazione” commenta il Presidente della BMT, Angioletto de Negri.

Ufficio Stampa BMT
Antonio del Piano
press@adelpiano.it