ItalianoEnglish

Blog
Mar 22

Inaugurata a Napoli BMT. Messaggio Draghi: “Impegno a fare sempre di più”

Garavaglia: “Appuntamento opportunità per operatori e paese”
De Negri: “Al Governo offriamo addetti ai lavori energici. Chiediamo sicurezza”

Si è tenuta questa mattina, nella sala Mediterraneo della Mostra d’Oltremare di Napoli, l’inaugurazione della 25esima edizione della Borsa Mediterranea del Turismo, organizzata da Progecta. Il convegno di apertura della BMT, moderato dal direttore del Tg2 Gennaro Sangiuliano, ha visto gli interventi di Angioletto de Negri, organizzatore della borsa; Felice Casucci, assessore al Turismo della Regione Campania; Gaetano Manfredi, sindaco di Napoli; Teresa Armato, assessora comunale al Turismo; Roberta Garibaldi, amministratrice delegata Enit delegata dal ministero del Turismo; Andrea Mele, vicepresidente vicario Astoi; Franco Gattinoni, presidente Fto; Ivana Jelinic, presidente Fiavet; Domenico Pellegrino, presidente Aidit; Valentina della Corte, docente università Federico II; Leonardo Massa, managing director Msc Crociere; Annalisa Areni, regional manager Sud Unicredit; Ciro Fiola, presidente Camera di commercio Napoli.

Intervenuto con un videomessaggio anche il ministro del Turismo, Massimo Garavaglia. “BMT – ha affermato – è il più grande marketplace del Mediterraneo, quindi è una grande opportunità non solo per i nostri operatori, ma per tutto il Paese, di sviluppare il turismo in un momento particolarmente difficile. L’Italia va sostanzialmente verso una totale riapertura. È un’occasione che dobbiamo cogliere, al netto chiaramente di cose che non possiamo gestire come gli impatti della guerra in Ucraina. È evidente che abbiamo l’opportunità di sviluppare il più possibile il turismo domestico, l’incoming, ma anche la possibilità per i nostri cittadini di andare all’estero”

“Sono oramai più di due anni – ha evidenziato de Negri – che il turismo soffre, tanto da rischiare di assestare un colpo economico fatale a tutto il Paese se non si corre ai ripari con il governo impegnato a trovare le misure economico-finanziarie opportune per rilanciare l’economia del turismo. Questo settore è il principale volano della nostra economia e l’obiettivo deve essere quello di riportare il Pil ai livelli del 2019 quando, dati BankItalia, ha rappresentato il 12% del Prodotto interno lordo italiano. Oggi si festeggiano i nostri primi 25 anni ed a un compleanno si offre e si riceve. Noi al governo offriamo una platea di operatori del settore pronta, energica, briosa, e al governo diciamo: abbiamo bisogno di sicurezza. E intanto continuiamo fiduciosi a fare la nostra parte anche incoraggiati dalle parole di Mario Draghi”.

“Mi congratulo per l’organizzazione della BMT e per l’impegno in questo settore così importante per l’Italia. Dobbiamo essere orgogliosi – ha scritto il presidente del Consiglio in una lettera inviata al patron della Borsa – della storia e della bellezza del nostro Paese, che lo rendono uno dei più attrattivi al mondo, e saper valorizzare il turismo con atti concreti. La pandemia, che faticosamente iniziamo a lasciarci alle spalle, e la situazione internazionale ci spingeranno a fare sempre di più per sostenere chi apre le porte dell’Italia al mondo”.

“Il turismo – ha detto Manfredi – richiede un investimento importante, soprattutto dopo la crisi. È chiaro che queste risorse debbono venire dal governo centrale, dall’Europa, con un piano di rilancio che consenta anche agli operatori che hanno sofferto molto in questo periodo pandemico di poter avere quel sostegno che serve per il rilancio. Napoli su questo può fare molto, sicuramente nei prossimi mesi vedremo una città migliore, più accogliente per i turisti anche perché i segnali che abbiamo sono molto importanti. Sto lavorando anche con le altre grandi città italiane per fare dei programmi comuni. Sicuramente ci saranno iniziative importanti nei prossimi mesi”. “Quello delle fiere – ha aggiunto il primo cittadino – è un comparto importante, noi valorizzeremo la Mostra d’Oltremare e lavoreremo per un rilancio”.

“BMT – ha sottolineato Casucci – è un’occasione per il Mediterraneo e anche oltre. L’intuizione della Borsa è feconda, è arrivata alla 25esima edizione. La nostra offerta turistica va riorganizzata tenendo conto di quanto accaduto e di quanto è in corso. Dobbiamo avere la capacità di essere più flessibili ed elastici e di smascherarci stando più vicini alle nostre identità culturali. Il 2022 è un anno di ripresa, di ripartenza. Siamo convinti che potrà essere così, compatibilmente con il contesto generale. Siamo anche convinti che ci sia ancora una situazione di difficoltà, quindi, seguendo le indicazioni del presidente Vincenzo De Luca, c’è bisogno di rigore, prudenza, sobrietà, ma al tempo stesso di fiducia, speranza, entusiasmo. Ci sono grandi aspettative per la stagione turistica alle porte”.