ItalianoEnglish

Blog
Mar 04

La Spagna a BMT 2022

NOVITÀ SPAGNA:

Dall’Ufficio Spagnolo del turismo di Roma:

UN NUOVO SITO INTERNET E TANTE ATTIVITÀ PER IL CENTRO MULTIMEDIALE INTERATTIVO DI ROMA

Lo spazio ha aperto il 2022 con una serie di eventi, virtuali e in presenza, per promuovere la Spagna in ogni suo aspetto, supportato da un nuovo sito internet

Il Centro Multimediale Interattivo (CMI) gestito dall’Ufficio Spagnolo del Turismo a Roma, nel cuore della città stessa, Piazza di Spagna, prosegue le attività di promozione della destinazione spagnola con una serie periodica di eventi, supportato da un nuovo sito internet.

Da quest’anno è possibile trovare tutte queste attività sul nuovo sito internet: www.events.esperienzaspagna.it

Con una navigazione semplice ed intuitiva ci si potrà iscrivere ai futuri eventi, siano essi solo online o anche in presenza. Sarà possibile poi consultare gli eventi passati e rivederne i video qualora non si sia riusciti ad assistere in tempo reale. Questa navigazione per eventi è fruibile anche avvalendosi di filtri suddivisi per categorie ben specifiche. In questo modo gli utenti avranno una vera e propria videoteca organizzata, da consultare in qualsiasi momento per ripercorrere ed organizzare al meglio i propri viaggi in Spagna, a seconda delle personali esigenze e degli interessi di ognuno.

C’è inoltre uno spazio dedicato agli operatori del settore turistico, case editrici, insegnanti, giornalisti e in generale professionisti che vogliano prenotare il Centro Multimediale, a titolo completamente gratuito, per lo svolgimento di micro – eventi privati, a tema Spagna. Iscrivendosi alla newsletter si avrà inoltre la possibilità poi di rimanere sempre aggiornati sugli incontri e gli eventi che si susseguono al CMI.

In questo sito vedrete quindi gli eventi periodici che si stanno svolgendo al Centro Multimediale.

I martedì sono dedicati al Cammino di Santiago, con “Los Martes del Camino”: si percorre insieme Il Cammino. Tra informazioni pratiche come l’offerta di alloggi, i trasporti e poi la natura nella quale ci si immerge durante il pellegrinaggio, il viaggio proseguirà nell’arte, cultura ed enogastronomia che si possono trovare lungo i diversi itinerari.

I giovedì invece, sotto il motto di “Esperienza, Spagna, Via”, ci si metterà in viaggio verso la Spagna più e meno nota tramite percorsi, itinerari, libri, guide, interviste, film. Una lente d’ingrandimento sulle molteplici sfaccettature che potranno essere prese in considerazione per organizzare al meglio un futuro viaggio in Spagna.

Ogni mese poi terremo in allenamento le nostre papille gustative e viaggeremo nei sapori e tradizioni culinarie che caratterizzano la Spagna con appuntamenti dedicati all’enogastronomia.

Lo spazio del CMI è come sempre aperto al pubblico da lunedì a venerdì dalle 9 alle 13 e aperto al pubblico anche ad alcuni eventi, previa registrazione sul sito internet

 

 

PROGRAMMI DI FORMAZIONE PER AGENTI DI VIAGGIO:

L’Ufficio del Turismo Spagnolo di Roma promuove dal 2018 la formazione dei professionisti del turismo italiano con l’obiettivo di offrire una specializzazione nella vendita della Spagna attraverso diversi programmi di formazione gratuita, cominciando dal nostro corso Spain Specialist Program SSP https://www.spainspecialistprogram.com/it/. Questi corso è sempre disponibile per gli operatori interessati nella specializzazione della destinazione Spagna con l’offerta di  corsi basici, avanzati e altri prodotti e consente ottenere la certificazione Spain Specialist che comporta una serie di vantaggi.

Inoltre l’Ufficio spagnolo del Turismo di Roma ha in programma altri programmi di formazione online che consentono un maggiore approfondimento delle destinazioni, novità e prodotti turistici.

La formazione online Block Notes realizzata in collaborazione con L’agenzia di Viaggi mira ad approfondire i nuovi prodotti offerti in tre destinazioni specifiche: Isole Canarie, Isole Baleari e Andalusia. Ma anche per conoscere i 5 motivi per viaggiare in Spagna nel 2022 quali, Il Cammino di Santiago ed anche San Lucar de Barradema come capitale gastronomica spagnola 2022, oltre a 7 proposte per vivere esperienze uniche nel nostro Paese come ad esempio svolgere un tour enogastronomico nella Ribera del Duero.

I prodotti e le proposte turistiche concrete saranno i protagonisti dell’edizione 2022 di WebInSpain. Torna la formazione della Spagna in formato Webinar realizzata in collaborazione con Turismo&Attualità Adv Training.  Visto il successo dell’edizione 2021, con oltre 900 agenti iscritti, la Spagna  ricomincia il suo nuovo programma complementare di formazione online 2022 per agenti di viaggio: WebInspain. Ti Meriti la Spagna https://www.advtraining.it/webinspain2022

Il format è lo stesso rispetto alle edizioni 2018, 2019, 2020 e 2021 ma la sessione avverrà con cadenza bimestrale/trimestrale. Sarà un webinar più dettagliato ove interverranno un numero più sostenuto di speakers.

Inoltre, attraverso la piattaforma nonchè progressive webAPP di formazione e informazioni per operatori e professionisti TourspainIT https://tourspainit.travelexpert.academy/ sarà possibile accedere agli itinerari Virtuali di Formazione, pensati per far conoscere nuove destinazioni spagnole attraverso l’esperienze in questi segmenti: Enoturismo, Turismo Attivo, Ecosostenibilità e Turismo rurale e prodotti culturali.

 

ESPERIENZA SPAGNA:

Prosegue il progetto di ambasciatori italiani in Spagna www.esperienzaspagna.it. Iniziato nel 2019, l’elemento centrale di questo progetto sono le “vivencias” ovvero  le esperienze (vere) vissute dagli italiani che vivono in Spagna, che ogni giorno hanno il privilegio di vivere in un paese bellissimo e stimolante.

Un’opportunità per condividere con gli italiani la nostra architettura, la nostra natura, la gastronomia e di mostrarla in maniera autentica, attraverso l’obiettivo della fotocamera.

Finalmente e dopo anni di pandemia, nel mese di giugno del 2022 l’Ufficio spagnolo del turismo di Roma ha programmato un grande evento per presentare l’intero progetto e nel quale sarà possibile vivvere le esperienze spagnole in Italia.

 

Dalle destinazioni:

Secondo Anno Xacobeo in Galizia

Lo Xacobeo, noto anche come Anno Giacobeo o Anno Santo, è un anno in cui il 25 luglio, la festa di San Giacomo, cade di domenica. Ciò è accaduto nel 2021, ma questa volta i festeggiamenti continueranno anche l’anno successivo. Perciò anche nel 2022 sono previsti concerti, mostre, congressi, conferenze, cinema, attività educative…

Per apprezzare al massimo tutti questi eventi, non c’è niente di meglio che percorrere il famoso Cammino di Santiago, un itinerario di pellegrinaggio che vanta secoli di storia e che culmina con l’arrivo alla Cattedrale di Santiago de Compostela. Si tratta di un’esperienza unica, per alcuni dal punto di vista spirituale, per altri da quello culturale, ma è anche un’occasione per ritrovare se stessi… L’itinerario, da percorrere almeno una volta nella vita, attraversa la zona settentrionale della Spagna, caratterizzata da paesaggi mozzafiato.

Sanlúcar de Barrameda: Capitale Spagnola della Gastronomia 2022

Se quando viaggi ami degustare la gastronomia locale, quest’anno Sanlúcar de Barrameda (Cadice, Andalusia) ti conquisterà. In quanto capitale della gastronomia, si organizzano giornate gastronomiche, degustazioni, laboratori di cucina… È il momento migliore per degustare i suoi prodotti più rinomati: i gamberoni e il vino manzanilla.

Durante il tuo soggiorno potrai scegliere tra oltre 150 bar e ristoranti e più di 20 enoteche. Se ti attira l’idea di tapear (fare il giro dei locali per stuzzicare varie tapas), a Sanlúcar potrai seguire un itinerario per provare la frittura di pesce, la sogliola cuneata, le puntillitas (seppioline fritte), il nasello, il cazón en adobo (canesca marinata), i gamberi all’aglio, le papas aliñás (patate condite), la razza all’arancia, le telline all’aglio, il riso con l’anatra…

Inoltre, quest’anno a Sanlúcar continua la programmazione di eventi culturali in occasione dell’anniversario della prima circumnavigazione del mondo, di cui la città è stata punto di partenza e di arrivo.

Valencia: Capitale Mondiale del Design 2022

La storia artistica e culturale di questa città mediterranea è sempre stata vincolata al design. Quest’anno avrai la possibilità di organizzare un viaggio per conoscere edifici straordinari come quelli della Città delle Arti e delle Scienze, progettati da Santiago Calatrava.

Se sei un amante del design, sarai felice di sapere che nel 2022 verranno organizzate circa 100 attività incentrate su questo argomento, tra cui mostre, congressi, pubblicazioni, ecc. Per la prima volta una città spagnola riceve questo riconoscimento e l’obiettivo è quello di promuovere il design in relazione a valori come la diversità, l’innovazione, l’inclusione e la sostenibilità.

Tra gli eventi più importanti ci sono: la mostra “Itinerario grafico. Rappresentazione del suono di Valencia”, presso l’Istituto Valenciano d’Arte Moderna (IVAM), la mostra “Nude. 20 anni. 20 designer”, presso lo spazio fieristico Hábitat Vàlencia, e il Congresso Internazionale DoCoMoMo. Consulta qui il programma completo.

In più, sapevi che Valencia è anche la Capitale Europea del Turismo Intelligente 2022?

 

Minorca: Regione Europea della Gastronomia 2022

Sono tanti i motivi per cui vale la pena visitare questa magnifica isola delle Baleari, situata nel cuore del Mediterraneo: le sue calette dalle acque turchesi che sembrano quasi irreali, le sue città suggestive, come Ciutadella… Ma uno dei motivi principali è sicuramente la sua ottima gastronomia. Non potrai lasciare Minorca senza prima aver provato la caldereta de langosta (stufato di aragosta).

Quest’anno, oltre ad assaporare un’ottima caldereta, potrai scegliere tra più di 50 attività organizzate in occasione del conferimento del titolo. Giornate gastronomiche che hanno come protagonista il pesce, concorsi per cuochi, fiere enologiche, fiere di tapas con foodtruck, degustazioni di prodotti, il festival “Cooking films”… Lasciati conquistare dai sapori di Minorca!

Madrid, sport e cultura

Nel 2022 la Capitale Mondiale dello Sport è Madrid, la prima città in Europa a ricevere questo titolo. Quest’anno potrai partecipare a eventi importanti come il torneo Masters di tennis, i campionati di atletica leggera indoor, il campionato di atletica all’aperto, la maratona EDP Rock `n´ Roll Running Series Madrid e le partite di calcio delle grandi squadre della capitale come il Real Madrid e l’Atlético Madrid. Inoltre, sarà inaugurato il museo dedicato al football, “Legends Experience”.

Sono in aumento anche interessanti attività all’aria aperta come le palestre a cielo aperto nei grandi parchi della città, tra cui El Retiro, la Casa de Campo e Madrid Río.

Per quanto riguarda la cultura, invece, la rivista Forbes ha inserito il Museo del Prado tra i 10 musei più apprezzati al mondo. Se ancora non l’hai visitato, ora è un ottimo momento per farlo, anche perché il paseo del Prado (dove si trova il museo) è stato recentemente dichiarato Patrimonio Mondiale dall’UNESCO, insieme al parco del Retiro e al quartiere dei Jerónimos.

Altre destinazioni da non perdere:

La Alcarria: a 20 anni dalla scomparsa di un Premio Nobel

In particolare ci riferiamo allo scrittore Camilo José Cela, autore di “Viaje a La Alcarria”. Quest’opera ha come scenario una zona della Spagna, la Alcarria appunto (che si trova nel territorio di Guadalajara), ricca di paesi di gran fascino. Noleggia un’automobile e lasciati conquistare dalla tranquillità di località come Hita, Brihuega o Pastrana. Cittadine storiche e piene di monumenti con castelli, leggende locali, campi di lavanda, incantevoli case rurali e prodotti tipici come il miele.

Primo sito Patrimonio delle balene d’Europa

Le isole Canarie sono senza dubbio un paradiso per le specie marine. La zona che si trova tra le isole della Gomera e di Tenerife ha ottenuto questo riconoscimento. È un luogo unico se vuoi osservare balene o delfini in modo sostenibile.

Le Canarie inoltre ti offrono molti altri luoghi per entrare in connessione con la natura come la splendida isola di La Palma, conosciuta come la Isla Bonita, o il parco nazionale di Garajonay, nell’isola di La Gomera, che è stato creato 40 anni fa. Lì potrai addentrarti in un bosco di laurisilva, che era molto diffusa milioni di anni fa e che ora è praticamente scomparsa dal pianeta.

Un parco nazionale e un corridoio ecologico dell’UNESCO

Nel 2021 la Spagna ha aggiunto un nuovo parco nazionale al suo elenco, arrivando a custodirne già 16. Si tratta del parco nazionale Sierra de las Nieves, nel cuore della provincia di Malaga. Se deciderai di visitarlo, potrai ammirare cime alte quasi 2.000 metri, la voragine più profonda dell’Andalusia, un labirinto di grotte perfette per gli amanti dell’avventura, un albero simbolico come il pinsapo o abete di Spagna…

Un’altra destinazione da consigliare vivamente agli amanti della natura: Estremadura. Qui è stato creato il Corridoio ecologico dell’UNESCO, formato da tre Riserve della biosfera (Monfragüe, Tajo Internacional e La Siberia) e il Geoparco Villuercas-Ibores-Jara. È una zona della Spagna ideale per l’osservazione delle stelle (da qui si può ammirare uno dei cieli più adatti per quest’attività) o per osservare durante il giorno uccelli come l’avvoltoio e l’aquila imperiale iberica. Potrai anche degustare squisiti piatti tipici o visitare monumenti come il monastero reale di Guadalupe, una delle mete di pellegrinaggio più importanti della Spagna.

 

Granada, una tra le migliori città da visitare nel 2022

 

Nella lista delle 25 destinazioni che National Geographic ha scelto come i luoghi più incredibili da visitare nel 2022 è presente una città spagnola: Granada. Viene infatti considerata “una meraviglia del XXI secolo”.

Se non l’hai mai visitata, devi sapere che custodisce uno dei complessi monumentali più incantevoli del pianeta: l’Alhambra, con i suoi spettacolari palazzi e i giardini del Generalife.

E se poi hai la possibilità di ammirare un tramonto nel quartiere dell’Albaicín (in particolare dal belvedere di San Nicolás), assistere a uno spettacolo di flamenco nel quartiere Sacromonte o visitare la sua cattedrale, la tua esperienza sarà perfetta.

 

Paesi sostenibili

Hai voglia di turismo rurale? L’Organizzazione mondiale del turismo ha scelto due paesi spagnoli fra i Best Tourism Villages grazie al loro impegno verso valori come lo sviluppo sostenibile.

Il primo è Lekunberri, in Navarra, nel nord della Spagna e a soli 30 chilometri dalla città di Pamplona. Qui potrai percorrere vari itinerari per escursionismo e cicloturismo e praticare altre attività immerso nella natura. Qui troverai, per esempio, la Vía Verde de Plazaola, un antico tracciato ferroviario oggi riconvertito in sentiero. Potrai anche spostarti lungo l’itinerario di Ernest Hemingway nel suo viaggio attraverso la Navarra. Riesci a immaginare di ripercorrere i passi del famoso scrittore?

E nei dintorni non puoi perderti la grotta di Mendukilo, la sorgente del fiume Larraun o il belvedere di Azpirotz.

L’altro paese prescelto è Morella, nel nord della Comunità Valenciana. Passeggiando per le sue strade dal sapore medievale, protette da una cinta muraria, ti dimenticherai completamente dell’orologio. Di qui sono passati iberi, celti, greci, romani, cartaginesi e arabi lasciando diverse tracce e rendendo così Morella uno dei paesi più incantevoli della Spagna. Non perderti la basilica arcipretale di Santa María la Mayor.

Co-espositori: