ItalianoEnglish

Blog
Giu 10

Turismo sostenibile: cos’è e come praticarlo

L’attenzione verso la sostenibilità negli ultimi anni è sensibilmente cresciuta e sempre più persone durante la loro vita quotidiana fanno scelte ecocompatibili. Tra gli ambiti in cui si sta riservando una maggiore attenzione dal punto di vista ambientale c’è anche il turismo. Non è un caso infatti che si stia assistendo ad una forte diffusione del concetto di turismo sostenibile, termine con il quale si intende un modo di viaggiare basato sull’attenzione nei confronti della natura e delle comunità locali. Si tratta quindi di una nuova filosofia del viaggio, che implica l’adozione di una serie di comportamenti da parte dei singoli viaggiatori. In seguito cercheremo di approfondire il concetto, cercando di capire anche quali sono i metodi per praticarlo.

Turismo sostenibile: cos’è e quali vantaggi comporta

Per capire meglio il concetto di turismo sostenibile ci possiamo affidare alla definizione data dall’Organizzazione Mondiale del Turismo (WTO), secondo la quale con questa espressione si intende quel turismo che “soddisfa i bisogni dei viaggiatori e delle regioni ospitanti e allo stesso tempo protegge e migliora le opportunità per il futuro”.

Come dicevamo, è una pratica molto diffusa e che comporta numerosi vantaggi. Il settore del turismo infatti risulta essere particolarmente inquinante. Inoltre, esso può rappresentare anche una delle cause che portano alla perdita dell’identità locale, in quanto alimenta uno sviluppo volto a garantire sui territori turistici la presenza di strutture ricettive a danno delle attività tradizionali dell’area. Pertanto, è facilmente intuibile quanto sia importante mettere in atto azioni e comportamenti tali da salvaguardare i territori da un turismo selvaggio.

Come diventare un viaggiatore sostenibile

Appurata dunque l’importanza del turismo sostenibile, cerchiamo di capire ora come diventare un viaggiatore responsabile. È bene specificare che viaggiare in modo sostenibile non significa affatto ridurre il comfort. Si può infatti coniugare perfettamente il rispetto dell’ambiente e delle comunità locali con un viaggio comodo.
Ovviamente, non esistono regole standard a cui fare affidamento per essere dei viaggiatori sostenibili. Tuttavia, l’adozione di alcuni comportamenti può essere utile. Ad esempio, può essere una scelta oculata prendere mezzi pochi inquinanti per il viaggio, cercando di evitare il più possibile l’aereo, che rappresenta il mezzo di trasporto meno ecocompatibile, e preferendo auto elettriche o treni. Inoltre, bisogna fare attenzione alle caratteristiche delle strutture che si scelgono, prediligendo quelle che utilizzano fonti rinnovabili e che garantiscono il risparmio dell’acqua.

Durante il soggiorno poi bisogna ridurre al minimo gli sprechi ed evitare di acquistare prodotti in plastica. Può essere un’ottima idea portare sempre con sé una borraccia. Altrettanto importante è la scelta dei locali, che deve essere condotta tenendo conto dell’offerta di prodotti biologici. Infine, ma non per questo meno importante, è necessario ricordarsi sempre di essere un ospite e di rispettare sempre la cultura del posto. Uno degli scopi di un viaggio sostenibile è anche quello di immergersi nelle tradizioni del luogo.

Turismo sostenibile e turismo responsabile: ci sono differenze?

Il turismo sostenibile non deve essere confuso con il concetto di turismo responsabile. Sebbene entrambi abbiano alcuni elementi in comune, ci sono alcuni fattori che rendono i due concetti distinti. Mentre nel caso del turismo sostenibile si parla di una modalità di viaggio in grado di rispettare la natura e al tempo stesso le comunità locali, con il termine turismo responsabile si intende un turismo che fa leva sull’uguaglianza sociale e sul rispetto dei diritti umani, valutando l’impatto etico sulla popolazione locale

Il futuro del Turismo Sostenibile

Il turismo sostenibile fino a pochi anni fa era un concetto conosciuto da poche persone, ma l’aumento dell’attenzione degli ultimi anni nei confronti dell’ambiente ne ha permesso un’ampia diffusione. I numeri dell’Organizzazione Mondiale del Turismo dimostrano il netto aumento delle persone che preferiscono viaggiare in modo sostenibile. Tutto lascia presagire che in futuro questi numeri siano destinati ad aumentare, con effetti positivi non solo sull’ambiente, ma anche sulle economie locali, che da questa nuova filosofia di viaggio possono trarre numerosi benefici.